Pressione alta e bassa

Pressione delle gomme: alta e bassa

Pressione delle gomme

Potresti esserti perso la prima parte di questo articolo, che parla della giusta pressione da dare alle gomme, puoi recuperare leggendolo subito.

Pressione alta e bassa

Bassa pressione dei pneumatici

Molto spesso i pneumatici sono gonfiati a pressione troppo bassa rispetto a quanto consigliato, in questo modo il battistrada si deforma e rovina precocemente.
L’area di contatto con l’asfalto viene gradualmente ridotta e questo porta ad un eccessivo livello di usura sui fianchi. L’efficienza della gomma, in questo modo, diminuisce notevolmente.
Lo spazio di frenata aumenta notevolmente e si ha una peggior tenuta di strada, con conseguente maggior rischio di aquaplaning.
Se circoli troppo a lungo con una gomma sgonfia, questa è soggetta ad un deterioramento più rapido e ad un aumento del livello di consumo.
La conseguenza è che ottieni una maggiore resistenza al rotolamento, quindi un maggior consumo di carburante;

Alta pressione dei pneumatici

Per evitare inconvenienti futuri, derivanti dalla pressione bassa delle gomme, potresti essere tentato di gonfiare i tuoi pneumatici con un livello di pressione troppo alto. Purtroppo, in questo modo si potrebbero apportare alla gomma danni analoghi a quelli che un minor gonfiaggio causerebbe. Difatti, anche in questo caso il pneumatico è soggetto a deformazioni, presentando un livello di usura maggiore nella parte centrale del battistrada. Di conseguenza, le prestazioni in frenata e l’aderenza vengono notevolmente ridotte. Inoltre, un pneumatico troppo gonfio può portare ad un più alto livello di deterioramento.

Gonfiare i pneumatici con AZOTO

Hai mai sentito parlare di questa pratica?
Puoi gonfiare i pneumatici della tua auto con azoto! Questo può portare numerosi vantaggi sia in termini di sicurezza che di costi.
L’azoto è privo di olio, inoltre non ha umidità quindi evapora molto più lentamente in confronto all’aria compressa normalmente utilizzate per gonfiare le gomme dell’automobile. Questi i principali vantaggi di gonfiare le gomme utilizzando l’azoto:

Gonfiaggio azoto

Riduzione della frequenta del controllo della pressione

Il livello di pressione della gomma gonfiata ad azoto è più stabile, quindi serve un minor numero di controlli

Maggior sicurezza nella guida

Come trattato nella prima parte di questo articolo, con le gomme sgonfie incorri in rischi dovuti alla poca aderenza.

Diminuzione dei consumi legati alle gomme sgonfie

Gonfiando le gomme alla giusta pressione, eviti il rischio di resistenza al rotolamento e ottimizzi il consumo di carburante dell’automobile. La conseguenza diretta è l’abbassamento dell’impatto ambientale ottenuto grazie a consumi più equilibrati.

Aumento della resa chilometrica

Con una pressione più stabile, la gomma durerà più a lungo!

Fonte: Adrian Hoskins

Puoi gonfiare le gomme ad azoto solo in determinate officine abilitate. Le normali stazioni di servizio non offrono questa possibilità, si limitano all’aria compressa.

Con questi articoli sull’argomento pressione pneumatici VSGomme di Udine intende fornire risposte alle tipiche domande.
Oltre ad aiutarti a riconosce i principali sintomi di un gonfiaggio errato, ti invitiamo a assicurarti che non siano presenti segni di deterioramento.

Pneumatici danneggiati o usati troppo a lungo vanno sostituiti quanto prima.

Se volete un consulto diretto potete contattarci oppure venire a trovarci in Via Giovanni Pilacorte, 8, a Fagagna.

Grafica pressione errata

Qual è la giusta pressione dei pneumatici?

Utilizzare la giusta pressione dei pneumatici è FONDAMENTALE

I pneumatici sono l’unica parte dell’automobile a contatto con la strada, ci avevi mai pensato?
Sono assolutamente fondamentali per le buone prestazioni della vettura.

Controlla spesso la pressione delle gomme, ma sopratutto attento a non gonfiare in maniera sbagliata i pneumatici.

La pressione delle gomme varia a seconda del pneumatico utilizzato: tra quelli invernali e quelli estivi c’è molta differenza, ecco alcune delle domande che potresti porti e a cui troverai risposta seguendo gli articoli.

  • Qual è la pressione ideale per un pneumatico?
  • Come faccio a controllare la pressione delle gomme?
  • Ogni quanto devo controllare la pressione dei pneumatici?
  • Cosa succede se gonfio male le gomme?
  • Si può gonfiare le gomme con l’azoto?

Qual è la pressione ottimale dei miei pneumatici?

Per sapere qual è il livello ideale di pressione delle gomme puoi consultare il libretto dell’automobile, alla sezione relativa al gonfiaggio delle ruote. Inoltre in molte vetture è presente l’informazione sullo sportello del serbatoio oppure direttamente sul montante della portiera lato conducente.

La pressione ideale cui gonfiare i pneumatici è quella indicata direttamente dal produttore dell’automobile. Questo valore è espresso in “bar” e varia tra i 2.0 e i 3.0 bar. Precauzioni particolari per la pressione delle gomme:Se stai partendo per un viaggio lungo, aumenta il livello di pressione di +0.3 bar.Se hai un rimorchio, aumenta il livello di pressione delle gomme anteriori di +0.4 bar.

In che modo posso controllare la pressione dei pneumatici?

controlla pressione pneumatici

Il sistema più utilizzato è quello di sfruttare gli strumenti messi a disposizione nelle aree di servizio più attrezzate, il manometro del compressore indica la pressione attuale della gomma.

  • Presta attenzione quando allacci il rilevatore di pressione alla ruota,
  • Quando gonfi la gomma dai dei piccoli colpetti per aumentare pian piano la pressione, verso il valore ottimale, in modo da raggiungerlo con precisione.
  • Rileva il livello della pressione a freddo, lascia riposare l’automobile a motore spento in modo da evitare errori in fase di misurazione.

Ogni quanto controllare il gonfiaggio delle gomme?

Col passare del tempo è normale che i pneumatici perdano pressione, la gomma non può prevenire la completa e graduale perdita d’aria. Controlla il valore della pressione almeno una volta al mese. Ogni volta che percorri lunghi tragitti, ricordati di controllare la pressione.

Indicatore di gonfiaggio errato del pneumatico è l’usura anormale della gomma: se il pneumatico è più usurato verso il centro o verso i bordi del battistrada, questo è indice di un errato livello di pressione delle gomme.

Quali sono le conseguenze di una pressione sbagliata?

Grafica pressione errata

Una ruota gonfiata in modo sbagliato ha impatto negativo sulle prestazioni di guida, sulla resa chilometrica della gomma e soprattutto sulla sicurezza dei passeggeri. Infatti, un pneumatico poco o troppo gonfio presenta un livello d’usura disomogeneo, deteriorando il battistrada in maniera tale da inficiarne la longevità. Come effetto si avrà un abbassamento generale delle prestazioni della gomma.

Le conseguenze di un errata pressione delle gomme sono:
  • Maggiore usura delle gomme;
  • Minor longevità delle gomme;
  • Aumento dello spazio di frenata;
  • Maggior consumo di carburante;
  • Minor tenuta stradale;
  • Maggior rischio di aquaplaning.

Approfondisci il tema della pressione dei pneumatici leggendo l’articolo su pressione alta e bassa.
Leggi anche gli altri articoli della categoria pressione gomme.

VS Gomme si trova in Via Giovanni Pilacorte, 8, a Fagagna.