Cambio Gomme Prima di un Lungo Viaggio? Cosa dice la Normativa

Prima di partire per un lungo viaggio è importante controllare lo stato  delle gomme della propria auto.  Il controllo dell’usura degli pneumatici dovrebbe rientrare infatti tra le buone abitudini degli automobilisti, ma è una pratica invece assai trascurata e un esperimento condotto da Continental sulle autostrade italiane qualche anno fa lo conferma.

Tra i problemi più diffusi: gomme invernali ancora in circolazione nel periodo primaverile ed estivo, presenza di due o più pneumatici rovinati o addirittura a fine corso, battistrada lisci e consumati oltre il livello di legge consentito.

Gomme logore e usurate possono portare a notevoli problemi durante la guida:

  • aumenta esponenzialmente lo spazio di frenata sul bagnato;
  • diminuisce la resistenza al rotolamento del battistrada con ripercussioni sia sulla tenuta di strada che sul carburante;
  • si producono vibrazioni allo sterzo.

E la situazione peggiora in caso di buche e strade dissestate.

Gomme auto: cosa valutare prima di partire per un lungo viaggio

Insomma, non è più tempo di esitare. Prima di partire per un viaggio, lungo o breve che sia, è importante conoscere la condizione dei propri pneumatici e procedere, se necessario, al cambio gomme più fedele alle norme.

Ma come valutare lo stato e l’usura di uno pneumatico? Prendiamo in considerazione tre fondamentali aspetti che caratterizzano le performance di questi indispensabili elementi: usura del battistrada, resistenza al rotolamento e pressione delle gomme. E vediamo cosa dispone la normativa a riguardo.

Consumo del battistrada

Il battistrada è la parte della gomma direttamente a contatto con l’asfalto e influisce pertanto sull’aderenza del veicolo. Prima di partire per un viaggio è allora importante controllare il consumo di quest’ultimo e assicurarsi che lo stato di usura rientri nei limiti consentiti dalla legge.

La normativa è più che chiara a riguardo: un veicolo non può circolare se il battistrada misura meno di 1,6 mm !

Misurare il battistrada è semplicissimo e anche i più irresponsabili e meno avvezzi al controllo gomme non troveranno alcun problema. Ecco alcuni metodi che fanno al caso di inesperti o provetti viaggiatori:

  • calibro di profondità, per i più tecnici, da inserire tra le scanalature del battistrada così da misurarne l’effettivo spessore;
  • indicatore di usura, a portata di ogni automobilista, che consiste o in un tassellino di gomma tra le scanalature o in rilievi numerici che saranno man mano cancellati con l’usura dello pneumatico;
  • metodo della monetina, per i più “raffazzoni”, che svolgerà un po’ il ruolo del calibro di profondità, senza però rasentare il millimetro come nel primo caso.

La normativa non fa sconti. Prima di un viaggio, il cambio gomme è un obbligo morale oltre che giuridico, quando queste presentano un battistrada eccessivamente logorato. Ne va della sicurezza di noi conducenti e di chi con noi condivide il piacere della guida e del viaggio.

Resistenza e rotolamento e pressione degli pneumatici

Altre direttive prima di mettersi alla guida del nostro caro veicolo.

Abbiamo sostituito le gomme invernali con quelle estive? (o viceversa) Ricordiamo che “l’orario estivo” entra in vigore dal 15 aprile fino al 15 novembre, con lievi differenze a seconda delle regioni. Se no, ricordiamoci di effettuare il cambio gomme stagionale.

La resistenza al rotolamento dei nostri pneumatici è delle migliori? Stando alla normativa europea, questo parametro è espresso in livelli che vanno da A a G. Le prestazioni più alte A, B e C sono fondamentali per una semplice equazione: più la resistenza è ridotta, meno è l’energia consumata nella guida. Tradotto, si riducono al minimo il consumo di carburante e le emissioni.

Dulcis in fundo: controllata la pressione? Un lungo tragitto necessita di pneumatici belli gonfi e freddi. Per il giusto livello di pressione basterà consultare il manuale relativo ai vari livelli d’utilizzo.

Se hai ancora sicuro che i tuoi pneumatici siano pronti per affrontare un lungo viaggio? Se no, puoi affidarti al giusto specialista di gomme e sicurezza stradale. Vs Gomme a Fadanga, in provincia di Udine, farà al caso tuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *